SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE ENOGASTRONOMICA

GIUSEPPE FULGINITI

Referenze

Mi chiamo Giuseppe Fulginiti, sono Calabrese (Classe 93), e come tale ricerco costantemente gli odori e i sapori che ritrovo nella mia terra nella complessità organolettica di un bicchiere.

Da sempre appassionato di cucina e del buon bere, e di tutti i processi tecnico – produttivi che consentono la produzione agroalimentare, partendo dalla terra.

 

Questa mia passione nel tempo mi accompagnato lungo il mio percorso di vita, a tal punto da far si che percorressi gli studi universitari in campo Agrario; già laureato in Scienze Forestali ed Ambientali presso il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio di Calabria, attualmente, proprio grazie a questa grande passione brassicola maturata nel tempo,  sto conseguendo la specializzazione in Scienze e Tecnologie Alimentari presso il medesimo Dipartimento, contestualmente sto svolgendo uno studio scientifico di tesi di laurea sulla produzione di birre artigianali con l’impiego di gemme di Abete Bianco e Pino Laricio, tipiche della flora botanica calabrese.

Ho svolto attività di tutor presso l’Istituto Tecnico Agrario “Vittorio Emanuele II” di Catanzaro, in qualità di esperto in merito ai processi di produzione brassicola, e analisi sensoriale tenendo due corsi formativi nella suddetta scuola durante l’anno accademico 2021/2022.

 

Nel corso dei miei studi universitari ho avuto modo di frequentare vari corsi di formazione sull’ analisi sensoriale, quali olio, vino e birra.

Ad oggi continuo a studiare, formarmi ed aggiornarmi costantemente su storia, tecniche di produzione brassicola, chimica e microbiologia della birra, e tecniche di degustazione ed analisi sensoriale

 

Il mio primo approccio con il “Pane Liquido”, avvenne da bambino, in un sabato sera di novembre, in cui svolsi, se pur per pura casualità, il più classico e scontato degli abbinamenti: pizza e birra.

Mentre sgranocchiavo il mio piccolo trancio di pizza, con la scaltrezza d’una volpe che non riesce ancora ad arrivare all’uva, mi avventai su quello che fu il mio primo amor proibito, una lager industriale, l’incontro fugace avvenne sul vassoio del mio seggiolone, a farci incontrare la mano distratta di mio padre.

 

Il mondo brassicolo mi ha completamente travolto e rapito, in modo più approfondito, per puro caso durante un freddo pomeriggio d’inverno, mentre distrattamente tentavo di preparare un esame universitario.

Quel mondo che per molto tempo guardavo con occhio superficiale, mi parve ad un tratto ricco di storia e altamente più complesso, la stessa complessità che oggi ricerco in ogni analisi sensoriale, ogni qualvolta immergo i miei sensi in un bicchiere.

 

Uno dei miei obiettivi attuali e futuri, è quello di svolgere attività di consulenza nel mondo della birra artigianale, svolgere percorsi di formazione a terzi sia pratici che teorici attraverso corsi, eventi e percorsi sensoriali. Cercando di appassionare la mente ed i sensi, attraverso secoli di storia brassicola che questo mondo ha offerto e continuerà offrire in futuro.

Sono in continua ricerca di bicchieri ricchi di sapori ed odori nuovi, poesia sensoriale per lo spirito.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio