SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE ENOGASTRONOMICA

20220925_140516

Un’ottima giornata al Birrificio Artigianale Famigliare La Dama di Bedizzole (Brescia)

I birrifici sono tutti uguali? Forse. Ma questo di sicuro è speciale. Diretto magistralmente da un gruppo di amici, uniti come una famiglia, il Birrificio artigianale La Dama si piazza al primo posto in quanto a simpatia, ospitalità e savoir-faire. Una storia, la loro, fatta di passione ed amore per la birra, che li ha portati da Roma a Brescia, con le famiglie al completo, per costruire il sogno di una vita.

 

Domenica 25 settembre, sotto la guida del Beer Sommelier Andrea Torlasco, un gruppo di appassionati turisti gastronomici, partiti da Pavia, ha potuto conoscere ed apprezzare questa realtà bresciana che spicca per la qualità delle birre proposte.

 

 

Gemma, perfetta padrona di casa, oltre che professionista nel mondo dell’analisi sensoriale, lascia trasparire, tra le pieghe del suo sorriso gentile di mamma, la risolutezza tipica della donna mediterranea. Tra un racconto da una parte, ed una pinta dall’altra, il viaggio di questa insolita domenica attraversa malti, luppoli e gradazioni alcoliche in ascesa.

 

 

 

I curiosi viaggiatori culinari, guidati dallo spirito e dalla professionalità di Andrea, hanno modo di assaggiare ben quattro referenze del birrificio, iniziando ad imparare concetti di qualità artigianale, gusto per il buono e abbinamenti a tavola.

“Produrre birra è un lungo viaggio” troneggia l’homepage del sito di Birra La Dama. E un pochino l’abbiamo percorso anche noi, con loro. Un antipasto di tutto rispetto ha aperto le danze con la Formaggella di Tremosine sul Garda, prodotto caseario protagonista del Parco Alto Garda Bresciano, che ha affascinato gli avventori con le sue grazie lattiche. L’incontro con la gelatina di birra di casa La Dama risulta un successone quasi senza precedenti.

A seguire delicati salumi territoriali innaffiati con qualche pinta di dissetante ed agrumata Jack Lemon, birra in stile American Pale Ale prodotto di punta del birrificio bresciano. Il viaggio culinario continua con un risotto tutto autunnale, in accostamento ad una strepitosa La Ciao Frank, birra in stile Belga, carica di note olfattive di tutto rispetto. A chiudere il pranzo domenicale, un’enorme coppa di gelato originalmente innaffiata con birra London Porter.

Chiude l’esperienza, la Santa Caos, Imperial Stout invecchiata, gradazione alcolica 12% vol, spezie dolci e frutta cotta a tutto naso.

 

Sotto la guida del Beer Sommelier Andrea Torlasco il pubblico presente ha potuto apprezzare l’originalità delle produzioni birrarie italiane, ben rappresentate da questo birrificio di Brescia. Non ci resta che attendere il prossimo appuntamento birrofilo organizzato da Torlasco, che alcune indiscrezioni rivelano essere nella bellissima città di Como.

 

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio